Globalizzazione, multilateralismo e regionalismo: uno sguardo all´Europa e al Sud América.

L’attuale fase dell’economia mondiale viene contraddistinta prevalentemente con il termine “globalizzazione”; da parte di molti, inoltre, si sottolinea la novità storica di questa fase e, talvolta, se ne suggerisce l’irreversibilità.

I punti sui quali si intende soffermarsi sono i seguenti:

- globalizzazione è un concetto poco utile, perché, qualitativamente, è fuorviante e. quantitativamente, ambiguo, essendo numerose ed eterogenee le componenti attribuibili a tale tipo di processo;

-ammesso che si intenda utilizzarlo, si possono valutarne i limiti, constatando come esso possa risultare perlomeno inadeguato a definire come nuova l’attuale fase dell’economia mondiale, perché anche il periodo precedente la guerra 1914-18 ha presentato significativi elementi di globalizzazione;

- per il periodo, come quello appena ricordato dell’economia contemporanea, può essere più illuminante, pur rimanendo nell’ambito del linguaggio dominante, il ricorso ad altre categorie concettuali, come quelle di regionalismo e multilateralismo, in alternativa, o almeno insieme a quella di globalizzazione. Esistono, peraltro, le condizioni che consentono il rilancio del concetto di imperialismo per interpretare le vicende di allora come di oggi.

Por Mario Tiberi

Leer artículo en PDF Globalizzazione, multilateralismo e regionalismo: uno sguardo all´Europa e al Sud América.

Sorry, comments for this entry are closed at this time.